L’indice dPR ACIST, utilizzando il Sistema a scambio rapido ACIST RXi® e il microcatetere Navvus®, fornisce un’alternativa non iperemica per la valutazione fisiologica della malattia coronarica.

Desideri maggiori informazioni?

Contatta un rappresentante per maggiori informazioni su ACIST RXi e dPR.

Trova UN RAPPRESENTANTE

Riduzione di costi, tempi e disagio per il paziente

Gli indici non iperemici come il dPR possono ridurre il disagio del paziente*, il costo** e la durata della procedura.***

Riduzione del disagio del paziente

Costi ridotti

Tempi ridotti

Algoritmo dPR ACIST

L’indice dPR ACIST è il rapporto tra Pd e Pa nel punto medio da picco a picco, mediato su 5 battiti cardiaci consecutivi. Il dPR ACIST non si basa su un segnale ECG per effettuare il calcolo.

 

BeatCheckTM è un algoritmo di monitoraggio della qualità del segnale per identificare i ritmi ectopici nella forma d’onda emodinamica (cioè contrazioni ventricolari premature e aritmie).

I valori del dPR ACIST (rispetto all'indice iFRcalc)1

0,89

Valore soglia dPR

0,999

AUC

98,3%

Sensibilità

99,2%

Specificità

98,3%

PPV

99,2%

NPV

Analisi dello studio ACIST FFR1

Scopo

I dati raccolti durante lo studio clinico ACIST-FFR sono stati valutati retrospettivamente da un laboratorio indipendente centralizzato per validare l’algoritmo dPR ACIST sul sistema ACIST RXi.

Metodi

Il valore dPR è stato calcolato con l’applicazione dell’algoritmo del software dPR off-line completamente automatizzato di ACIST. L’iFRcalc è stato calcolato off-line dallo stesso laboratorio centralizzato in base alla descrizione originale della sua derivazione per determinare un valore finale per l’iFR.2

Punti chiave

  • Il dPR ACIST è altamente correlato all’iFRcalc
  • Il dPR ACIST fornisce un’accuratezza diagnostica simile a quella dell’iFRcalc

Risultati
L’accuratezza diagnostica del dPR (valore soglia di 0,89) rispetto all’iFRcalc (0,89) era 98,88%