La malattia vascolare periferica (PVD) è un disturbo della circolazione che colpisce le arterie che trasportano il sangue alla testa, agli organi e agli arti. Tipicamente è causata da un accumulo di placca che può causare stenosi e ischemia. La PVD può causare tumefazione e grave dolore nell’estremità inferiore colpita, nonché mobilità ridotta a causa del dolore o del fastidio.

La diagnosi e l’intervento sono importanti in quanto la PVD può aumentare il rischio di ischemia e condurre a complicanze gravi, tra cui una difficile guarigione delle ferite e l’amputazione.

ACIST. It’s how you know.

ACIST HDi

Il sistema IVUS ad alta definizione consente una visualizzazione ottimizzata per meglio pianificare la strategia di intervento coronarica e periferica attraverso modalità di imaging avanzate, una migliore deliverability del catetere Kodama IVUS e una console compatta interattiva.

Il sistema ACIST HDi è destinato all’uso per l’esame ecografico delle patologie intravascolari coronariche e periferiche. L’ecografia intravascolare è indicata nei pazienti candidati a interventi transluminali.

ACIST RXi

RXi e il microcatetere ACIST Navvus® ti consentono di valutare rapidamente e facilmente la Riserva del flusso frazionale (FFR) usando filo guida da 0,014″ preferito insieme a una semplice e intuitiva interfaccia utente e configurazioni di montaggio flessibili.

Il sistema a scambio rapido ACIST (RXi) è indicato per ottenere misurazioni della pressione intravascolare da usare per la diagnosi e il trattamento delle patologie delle arterie coronariche e periferiche.

ACIST CVi

Il sistema per iniezione di mezzi di contrasto CVi ha la capacità di iniettare mezzo di contrasto a flusso variabile in tempo reale per una somministrazione precisa e costante del mezzo di contrasto con allarmi di rilevamento delle colonne d’aria che migliorano la sicurezza del paziente e dell’operatore.

Il sistema per iniezione di mezzi di contrasto ACIST CVi® è indicato per la somministrazione controllata di mezzo di contrasto radiopaco e di soluzione fisiologica nell’uomo sottoposto a procedure angiografiche.